Frog Jump e Frog Walk : trova il tuo equilibrio mente/corpo

Muoversi come una rana per immedesimarsi in un nuovo mondo e sperimentare innovative tecniche di movimento e sensazioni. A primo impatto la faccenda può apparire certamente complicata, ma con le giuste idee e gli adeguati suggerimenti tutto risulta chiaro e percorribile.

La prima cosa da tenere è mente naturalmente è che ogni elemento sul basa sul fondamentale concetto di tenuta e controllo del “core” e proprio per tale motivo il consiglio principale, di cuore, è quello di andare immediatamente a ripassare cosa sia il suddetto “core”.

Compreso e ripassato rapidamente tutto ciò che concerne il lavoro dell’addome, andiamo ora ad analizzare le diverse fasi della rana in salto o Frog Jump:

  • Raggiungere la posizione di Squat (figura di partenza)
  • Sollevare i piedi da terra e balzare in avanti fino ad avere per un momento sia arti inferiori che arti superiori in volo e successivamente atterrare prima con gli arti superiori e dopo con gli arti inferiori e continuare per la distanza prescelta
  • Al termine degli spostamenti in avanti, balzare nuovamente in aria con tutti e quattro gli arti e atterrare prima con gli arti superiori e con quest’ultimi spingere indietro per effettuare degli spostamenti in senso opposto
  • Nella rana indietro si avrà un momento di volo caratterizzato da una posizione del corpo allungata in aria e un successivo atterraggio
  • La rana indietro è possibile effettuarla per la distanza prescelta

Al termine della serie, che durerà per il tempo o le ripetizioni stabilite e possibile effettuare altre serie quante si ritiene opportuno. La Frog Jump è una skill che lavora altamente su tutte le capacità condizionali e coordinative e a livello muscolare si focalizza su:

  • Arti superiori
  • Spalle
  • Core
  • Arti inferiori (principalmente quadricipite femorale)

Di notevole importanza è la corretta analisi e gestione della posizione di avvio dell’esercizio e della spinta data dagli arti superiori in senso anteriore e posteriore. E’ naturale che non tutti riescano già dalla prima volta ad affrontare in modo impeccabile questo esercizio ed è per questo che ora consiglierò qualche propedeutica per avvicinarsi gradualmente a questa skill.

La prima propedeutica è la rana sul posto o Static Frog:

  • Nella fase iniziale è prevista sempre una partenza da posizione di Squat;
  • A questo punto si effettua la massima concentrazione nello staccare i piedi da terra e nel poggiare gli arti superiori prima degli arti inferiori ma muovendosi sul posto senza balzare in avanti o indietro;
  • Tutta la focalizzazione (in questa fase) deve essere sul concetto del “restare un momento in aria con tutti e quattro gli arti e dopo poggiare prima i superiori e poi gli inferiori senza balzare lontano ma facendo tutto sul posto

Appresa la propedeutica precedente è possibile passare ad eseguire la rana in camminata o Frog Walk:

  • Solita posizione di partenza
  • Da questo punto si passa ad effettuare gli spostamenti solamente in avanti ma senza balzare in aria, solamente effettuando lo scarico del peso dagli arti inferiori a quelli superiori e via discorrendo fino a percorrere la distanza scelta
  • Questa propedeutica permette di apprendere il movimento e renderlo più fluido senza sovraccaricare articolarmente i polsi

Compresa e svolta opportunamente anche la rana in camminata non resta altro che approcciare con serenità e massima sicurezza alla rana in salto o Frog Jump.

Nell’esecuzione della Frog Jump tutto diventa possibile e si ha la sensazione di pieno controllo del corpo nello spazio e di assoluta leggerezza e gestione del proprio peso; elemento che è purtroppo assente nella maggior parte delle persone che frequentano anche regolarmente i centri fitness più disparati.

LAVORARE SUL CONTROLLO DEL PROPRIO CORPO IN MOVIMENTO ESALTA TUTTE LE ALTRE CAPACITA’ DELL’UOMO!

Avete mai sentito una rana atterrare pesantemente dopo un salto?!

MAI …

Perciò, se quando vi esercitate in questa Skill non riuscite ad essere leggeri, non vi consiglio di insistere fino al sopraggiungimento della fatica, ma vi invito a sedervi e ragionare sul perché siete così pesanti e vedete che se cercate opportunamente le risposte,  al prossimo tentativo tutto risulterà più facile … Le risposte sono nella mente e nella tecnica, la forza conta fino ad un certo punto, che a dir la verità è anche molto piccolo.

Spero che questo articolo vi sia risultato utile e che da oggi nei vostri centri cominciate tutti a spostarvi come rane anche per prendere una bibita al bar o per entrare dai tornelli.

Grazie all’allenamento funzionale e alla riproduzione dei gesti animali il corpo si trasforma in una vera macchina in grado di affrontare tutte le sfide presenti e future.

La Frog Jump è entusiasmo che contagia in tutti i suoi elementi.

Lorenzo D’Orazio Personal Trainer

Frog Jump e Frog Walk : trova il tuo equilibrio mente/corpo ultima modifica: 2016-09-21T15:34:32+00:00 da lucatravaglini