Migliorare le prestazioni con un corso Personal Trainer

Migliorare le prestazioni con un corso Personal Trainer

Probabilmente ti stai avvicinando all’idea di seguire un corso Personal Trainer perché vuoi intraprendere una carriera nell’ambito del fitness e vorresti approfondire le conoscenze che già possiedi, o magari perché ti interessa ampliare le tue competenze nel settore sportivo, non solo a livello professionale ma anche personale.

Possono frequentare un corso Personal Trainer coloro che già praticano la professione o coloro che si allenano e che hanno intenzione di diventare professionisti. Oltre all’ambito professionale, gli esperti consigliano di seguire un corso Personal Trainer anche agli amanti del fitness non professionisti e che non vogliono diventare personal trainer, ma vogliono ottenere prestazioni migliori in palestra, per il proprio benessere personale e per raggiungere risultati più avanzati ma in modo consapevole e sano.

 

Migliorare le prestazioni in palestra grazie a un corso Personal Trainer

In un corso Personal Trainer si imparano le tecniche di fitness che coinvolgono tutti gruppi muscolari, da eseguire in sala pesi o a corpo libero, nonché discipline come lo stretching, l’allenamento funzionale, posturologia, utili per tutti, e pratiche complementari per la programmazione dell’allenamento, per esempio come effettuare una valutazione antropometrica con le varie tecniche conosciute, come costruire una scheda di allenamento adattandola allo stato fisico e alle esigenze della persona.

Tutte queste nozioni, che si imparano seguendo un semplice corso Personal Trainer di base, possono essere utilizzate anche a livello personale fin da subito, per esempio nella valutazione della propria forza e del proprio stato di salute, e consentono di capire come variare il proprio programma di allenamento, evitando infortuni.

In molti sono ormai gli appassionati di fitness che decidono di diventare personal trainer di se stessi. I vantaggi sono avere sempre a disposizione un bagaglio di conoscenze che una volta imparato può essere solo che arricchito dall’esperienza di tutti i giorni, un controllo del proprio stato di salute e una maggiore autoconsapevolezza corporea.

Inoltre, seguendo un corso Personal Trainer si conoscono tante persone che hanno la stessa nostra passione e che possono essere compagni di allenamento e partner ideali per un confronto tra esperti, qualora ci fossero dubbi o perplessità. Il fitness è una disciplina molto variegata e un la ricerca nel mondo del training è molto vivace e attiva.

 

5 buoni motivi per seguire un corso per personal trainer e migliorare il tuo allenamento

 

  1. In un corso Personal Trainer imparerai in che modo funziona il corpo in relazione al tuo stato di salute, all’alimentazione e allo sforzo a cui lo sottoporrai. Saprai come controllare il tuo organismo in base a conoscenze scientifiche e non rischierai di farti male.
  2. Potrai da solo misurare i risultati e modificare il training a seconda di quello che letteralmente vivrai sulla tua pelle. Avrai quindi una consapevolezza di te stesso a livello fisico e psicologico, perché avrai voglia di spingerti oltre i tuoi limiti e saprai come farlo.
  3. Niente più abbonamenti in palestra! Quindi risparmio di denaro e di tempo. Grazie al corso Personal Trainer saprai come praticare la disciplina sportiva che più ti piace e potrai farlo dove vuoi e con chi vuoi. Il fitness diventerà uno stile di vita e vedrai che sarà più facile integrarlo nella quotidianità.
  4. Ti allenerai in modo sempre diverso perché conoscerai tante attività nuove e che potrai subito mettere in pratica. Quindi zero noia, sarà una scoperta continua e un divertimento garantito.
  5.  Diventerai un punto di riferimento per i tuoi amici, anche solo per un consiglio o per trovare la giusta motivazione. Vedrai che la tua energia positiva coinvolgerà le persone che hai intorno e, chissà, forse un giorno ti verrà voglia di far diventare la tua passione una vera e propria professione.

 

Cosa si impara in un corso per personal trainer

Quello del personal trainer è un lavoro che non lascia spazio all’improvvisazione. Per diventare personal trainer è necessario seguire un corso Personal Trainer. I veri master del mestiere hanno tutti seguito almeno un corso Personal Trainer o più di uno.

Un requisito fondamentale per esercitare la professione è conoscere in modo approfondito l’anatomia umana, soprattutto la composizione dell’apparato muscolo-scheletrico, la fisiologia e la pratica agli attrezzi, le basi dell’alimentazione, e anche un po’ di psicologia. Infatti il personal trainer deve anche saper curare l’aspetto emozionale e psichico che ruota intorno alla percezione della propria immagine corporea. Tutto questo, e molto di più, viene insegnato in un corso Personal Trainer.

Come in ogni professione, anche in quella di personal trainer ciò che fa la differenza tra un professionista e un amatore è quel mix di conoscenza, esperienza e capacità di ascoltare e interpretare le esigenze del cliente, adattando i principi generali al caso specifico.

 

Come nasce la figura del personal trainer

La figura del personal trainer è nata negli anni 90, quando la palestra non è più andata di moda, perché l’utente medio, lo sportivo delle “due-tre volte a settimana”, il cui obiettivo è tenersi in forma e in salute e staccare il sedere dalla sedia, ha capito che un ambiente così competitivo e popolato da body builder non faceva più al caso suo.

Il personal trainer ha portato l’allenamento fuori dalle mura della palestra e ha contribuito a creare un’idea di fitness diversa dal concetto sterile e fine a se stesso dell’aumento della massa, e più in linea con le esigenze di benessere delle persone comuni. Con un personal trainer ci si può allenare a casa propria o all’aria aperta, ma anche nelle palestre attrezzate. L’allenamento sarà “disegnato” sul proprio corpo e sarà parte di un programma di benessere a tutto tondo.

Il compito di un vero professionista personal trainer non è solo di programmare l’allenamento del suo cliente, ma introdurlo e motivarlo verso un corretto stile di vita, funzionale alle sue esigenze, coerente con le sue caratteristiche corporee e compatibile con gli impegni della vita quotidiana.

In un corso Personal Trainer il futuro professionista apprenderà le competenze multidisciplinari necessarie per svolgere al meglio mansioni quali: valutare lo stato di forma fisica del cliente, dare consigli su come raggiungere gli obiettivi prefissati, capire quale programma alimentare è il più consono alle esigenze personali e all’allenamento che si sta per intraprendere, essere in grado di stimolare il cliente ad allenarsi con costanza. L’appassionato di fitness non professionista che frequenta un corso Personal Trainer invece applicherà queste conoscenze su se stesso per raggiungere livelli più alti di prestazioni e benessere.

Migliorare le prestazioni con un corso Personal Trainer ultima modifica: 2018-06-21T13:31:53+00:00 da Cristina