Pilates Reformer: esercizi mal di schiena e dolori dorsali.

Pilates Reformer: esercizi mal di schiena e dolori dorsali.

Il Pilates Reformer. Rimedio contro il mal di schiena?

Curare il mal di schiena con gli esercizi di Pilates, si può. Soprattutto, con l’aiuto del Pilates Reformer, un macchinario in grado di sfruttare la resistenza delle molle, così come il Cadillac, per un lavoro di esercizi contro il dolore alla schiena e gli errori posturali che lo hanno scatenato.

Alcuni dubbi vengono posti da chi utilizza questi macchinari in modo scorretto, magari senza la guida di un istruttore di Pilates Reformer qualificato. In tal caso, effettivamente, non sempre si possono ottenere dei risultati benefici: quindi, è fondamentale conoscere al meglio le potenzialità delle attrezzature come il Reformer, per poterle sfruttare adeguatamente contro i dolori dorsali.

I principi del Pilates e il sostegno alla colonna vertebrale

Si parte dalla consapevolezza della nostra corretta postura, per il rafforzamento dei muscoli posturali profondi e dell’allineamento ideale della colonna vertebrale. La conoscenza teorica va di pari passo al lavoro pratico, che nel Pilates prevede una ginnastica dedicata a combattere il mal di schiena e i dolori derivanti dai movimenti sbagliati di ogni giorno.

Molti di noi vivono per ore tenendo posture scorrette oppure subendo sollecitazioni irregolari che portano alla lenta degenerazione dei dischi intervertebrali e delle articolazioni del corpo. Per questo, un costante allenamento di Pilates migliora la situazione dei dolori alla schiena agendo sulla resistenza muscolare, sull’elasticità dei muscoli delle scapole e dell’anca, così come sulla loro flessibilità.

Le articolazioni saranno soggette a movimenti fluidi, prevenendo sforzi inutili sulla zona lombare: un lavoro di esercizi contro il mal di schiena sempre utili, ma anche una consapevolezza di quali siano le abitudini posturali che stressano la colonna vertebrale, i legamenti, la muscolatura di sostegno e le ossa.

Per non sentire più dolore alla schiena, il Pilates Reformer sarà una soluzione ideale per rinforzare i muscoli dorsali, assicurando la colonna vertebrale nelle sue funzioni di solidità e mobilità.

Il sistema tonico posturale.

Gli squilibri tra le varie articolazioni e componenti del sistema che regola la colonna vertebrale, generano delle tensioni che apportano dolori alla schiena, rigidità e un possibile principio di artrosi, dopo una certa età.

Molto diffuso in ogni paese e in ogni settore lavorativo, il mal di schiena colpisce oltre il 90% delle persone durante il corso della vita e, secondo alcuni scienziati, dipende anche dalla nostra conformazione eretta non naturale, fin dai primordi in cui l’homo sapiens si è emancipato dalla posizione quadrupede della scimmia. Che sia atavico o recente, sicuramente il mal di schiena è assai frequente per tutti, sia per atleti che per sedentari; per questo, risulta basilare trovare dei rimedi e alleviare il dolore alla schiena anche attraverso il fitness corretto.

Il Sistema Tonico Posturale della muscolatura va preservato anche per evitare disturbi come dolori reumatici, sciatalgie, cruralgie, scapolalgie, deformazioni della colonna vertebrale come la scoliosi o  la cifosi, i difetti podalici o i dolori alle ginocchia, ernie e distorsioni. Insomma, un lavoro ottimale sulla ginnastica posturale che il Pilates Reformer può assicurare se fatto in modo opportuno.

Se la sequenza di esercizi a corpo libero sul tappeto, Matwork, garantisce una serie di allenamenti di base, l’adozione delle molle impiegate come resistenze ai movimenti, sono la base del metodo di Joseph Pilates. Il macchinario di Pilates Reformer adopera la resistenza delle molle in modo variabile a seconda del lavoro muscolare prescelto.

Come curare il mal di schiena con il Pilates Reformer.

Sfruttando i principi fondamentali del metodo Pilates, ci si focalizza sul movimento di spalle, colonna toracica e cervicale, integrando esercizi del bacino con quelli degli arti superiori e inferiori.

Un lavoro di esercizi completi, che però evitino di spingere troppo sulla colonna vertebrale, nel caso in cui il dolore alla schiena sia troppo presente. Non si devono, infatti, effettuare delle flessioni e delle estensioni con inarcamento della schiena in combinazione.

Gli esercizi di Pilates contro il  mal di schiena corretti, sono da eseguire inizialmente solo 2 volte a settimana circa, per risolvere i dolori dorsali in circa un mese di allenamento.

I benefici del Reformer Pilates sono noti ormai a chi ama questa variante dei corsi tradizionali di Pilates, con questo attrezzo che consente di tonificare diversi muscoli del corpo e stabilizzare la colonna vertebrale. Il lavoro di Pilates con il Reformer consiste in una combinazione di esercizi sopra questo un attrezzo ideato per “riformare” il corpo tramite un lavoro di opposizione delle forze. Il carrello è fissato al telaio tramite le molle, mobili tramite la nostro attività di gambe e braccia, ma anche per mezzo delle cinghie con manici che possono essere tirati per spostarlo.

Rispetto al Matwork, il Pilates con Reformer aumenta il lavoro di resistenza anche a basso impatto, ideale per chi soffre di dolori alla schiena e può ottenere dei benefici per la salute della colonna vertebrale. Aumenta la resistenza dei muscoli dorsali e lombari, così come sfrutta gli esercizi pelvici e degli addominali che potranno alleviare il mal di schiena.

Il lavoro con il Pilates Reformer allunga i muscoli migliorandone la flessibilità, per proteggere anche schiena e articolazioni tramite l’elasticità dei movimenti. Soprattutto, gli esercizi di sforzo delle gambe e braccia con la schiena ben aderente al macchinario, consente di non sforzare la schiena e di combattere, così, eventuali dolori dorsali da allenamento.

Gli attrezzi e le macchine nel Pilates reformer.

Il vantaggio del Reformer, è quello di consentire di realizzare degli esercizi di resistenza lavorando sulla  muscolatura profonda, che si attuano in assenza di forza di gravità. In particolare, per la flessibilità muscolare, il Reformer permette che i muscoli non vengano gonfiati ma allungati, con un miglioramento posturale notevole.

In presenza di qualche dolore alla schiena, discopatie, cervicale o problemi alle articolazioni, gli esercizi Matwork senza la supervisione di un istruttore di Pilates esperto, rischiano di aggravare la situazione per questo, il Reformer garantisce una posizione consona ad ogni esercizio senza sforzare ulteriormente dorsali o articolazioni.
Tra gli esercizi da non fare, per non aggravare il mal di schiena, ci sono i piegamenti in avanti con le ginocchia distese, il sollevamento delle spalle da supini, il sollevamento delle gambe sempre dalla stessa posizione, con la zona lombare che non tocca il pavimento.

Attenzione, quindi, all’allenamento corretto e all’uso del Pilates Reformer secondo le direttive del trainer: il mal di schiena può migliorare, con pazienza e attenzione!

 

Pilates Reformer: esercizi mal di schiena e dolori dorsali. ultima modifica: 2017-06-01T11:16:48+00:00 da lucatravaglini