È importante stabilire, pubblicizzare e mantenere gli standard di comportamento etico nella pratica di insegnamento del fitness, così come informare e proteggere il pubblico e i clienti che utilizzano i servizi dei professionisti dell’esercizio. Il presente Codice Etico definisce quali sono le migliori pratiche per i professionisti del settore fitness, riflettendo sui valori fondamentali relativi a diritti, relazioni, responsabilità e standard. La registrazione viene ottenuta e mantenuta attraverso l’acquisizione di qualifiche e la formazione, che sono riconosciuti attraverso il programma EREPS, e che sono oggetto di un’analisi comparativa internazionale. I membri di L’EREPS devono, inoltre, rispettare le leggi e i requisiti specifici richiesti dal paese in cui operano e, se richiesto, dovranno essere in possesso di un’adeguata assicurazione di responsabilità civile.

PRINCIPIO 1 – DIRITTI

I professionisti dell’esercizio saranno rispettosi dei loro clienti e dei loro diritti di persone fisiche

Il rispetto di questo principio richiede che i professionisti dell’esercizio fisico mantengano uno standard di professionalità, tenendo comportamenti adeguati ai loro rapporti con tutti i gruppi di clienti e dimostrando in modo responsabile:

  • Rispetto delle differenze e delle diversità individuali
  • Buone pratiche per contrastare la discriminazione e l’iniquità
  • Discrezione nel trattare con riservatezza le informazioni dei clienti

PRINCIPIO 2 – RELAZIONI

I professionisti dell’esercizio fisico alimenteranno relazioni sane con i loro clienti e con gli altri soggetti professionisti della salute

Il rispetto di questo principio richiede che i professionisti dell’esercizio fisico, sviluppino e mantengano un rapporto con i clienti basato sull’apertura, l’onestà, la fiducia e il rispetto reciproci; e dimostrino in modo responsabile:

  • La consapevolezza dell’esigenza di porre le necessità dei clienti come priorità e di promuovere il loro benessere e l’interesse superiore in primo luogo, quando si pianifica un programma di formazione adeguato.
  • Chiarezza in tutte le forme di comunicazione con i clienti, colleghi professionisti e medici professionisti, garantendo onestà, precisione e cooperazione nella ricerca di accordi, ed evitando false dichiarazioni o qualsiasi conflitto di interessi che sorga tra il cliente e il proprio professionista.
  • Integrità come esercizio professionale e riconoscimento della posizione di fiducia dettata da tale ruolo, garantendo di evitare ogni comportamento inappropriato in tutti i rapporti con la clientela.

PRINCIPIO 3 – RESPONSABILITÀ PERSONALI

I professionisti dell’esercizio fisico dimostreranno e promuoveranno uno stile di vita e una condotta puliti e responsabili

Il rispetto di questo principio impone ai professionisti dell’esercizio fisico di tenere un comportamento personale corretto e di dimostrare in modo responsabile:

  • Gli elevati standard di condotta professionale adeguati ai loro rapporti con tutti i clienti e che riflettono l’immagine e le aspettative particolari, rilevanti per il ruolo di chi lavora nell’esercizio fisico professionalmente nel settore del fitness; non fumare, bere alcolici o assumere droghe ricreative prima o durante l’attività istruttiva.
  • Che non sostengono o tollerano mai l’uso di droghe proibite o altre prestazioni vietate o sostanze che migliorano l’immagine.
  • Comprensione delle loro responsabilità legali e responsabilità nei rapporti con il pubblico, e la consapevolezza della necessità di onestà e precisione nel motivare le loro affermazioni di autenticità quando promuovono i loro servizi di pubblico dominio.
  • Un atteggiamento responsabile nei confronti dell’assistenza e della sicurezza dei partecipanti all’ambiente del training, e nelle attività pianificate, assicurando che entrambe siano adeguate alle esigenze dei clienti.
  • Che in ogni momento vi sia un’adeguata assicurazione di responsabilità civile e di indennizzo in atto per proteggere i propri clienti e qualsiasi responsabilità legale che ne derivi.
  • Un dovere assoluto di diligenza nell’essere consapevoli del proprio ambiente di lavoro e di essere in grado di affrontare tutte le situazioni di gli incidenti e le emergenze ragionevolmente prevedibili – per proteggere se stessi, i propri colleghi e clienti.

PRINCIPIO 4 – STANDARD PROFESSIONALI

I professionisti dell’esercizio cercheranno di adottare il più alto livello di standard professionali all’interno del loro lavoro nell’esercizio fisico e nell’evoluzione della loro carriera

Il rispetto di questo principio richiede che i professionisti dell’esercizio si impegnino al raggiungimento di adeguate qualifiche professionali e nella formazione continua per dimostrare in modo responsabile:

  • Di impegnarsi attivamente nella ricerca di aggiornare le conoscenze e migliorare le proprie competenze professionali al fine di mantenere uno standard di qualità del servizio, riflettendo sulle proprie pratiche, individuando le esigenze di sviluppo e l’avvio di attività di sviluppo pertinenti.
  • Disponibilità ad assumersi le proprie responsabilità e ad essere responsabili di decisioni o azioni professionali, accogliendo con favore la valutazione del proprio lavoro e riconoscendo quando sia necessario e opportuno fare riferimento a un altro professionista o specialista.
  • Una responsabilità personale nel mantenere la propria efficacia e limitarsi alla pratica delle attività per le quali la propria formazione e competenza è riconosciuta dal Registro.

Codice Etico Ereps ultima modifica: 2019-02-13T12:50:39+00:00 da Luca Travaglini