Elasticità Muscolare: Cos’è e Come Migliorarla

Elasticità Muscolare: Cos’è e Come Migliorarla

In questo articolo affrontiamo un argomento che interessa tanto sportivi e atleti quanto le persone in genere. Parliamo, infatti, di elasticità muscolare: cos’è, come migliorarla e cosa succede al nostro corpo se la perdiamo.  

I muscoli ci permettono di svolgere attività funzionali come camminare, muoverci, ecc., ma in condizioni di buona elasticità lavorano anche nel contrastare tensioni, rigidità e dolori. Per sportivi e atleti una muscolatura elastica è davvero fondamentale per ottenere buone prestazioni, aumentando forza, velocità, resistenza, equilibrio, oltre a scongiurare gli imprevedibili infortuni durante gli allenamenti e le competizioni. Ecco perché è decisamente utile sapere quali sono le conseguenze di una muscolatura poco elastica, ma soprattutto come possiamo migliorare l’elasticità muscolare. 

Cos’è l’elasticità muscolare?

Definizione scientifica 

L’elasticità muscolare è la capacità di allungamento dei muscoli al massimo del loro range di movimento, senza restrizioni, e di tornare al loro stato originario, ovvero recuperare rapidamente la loro lunghezza originaria dopo uno stimolo di allungamento. Quanto più veloce è il ritorno allo stato originario, maggiore è il livello di elasticità. 

Perché è importante aumentare l’elasticità muscolare?

Mantenere o aumentare l’elasticità dei tessuti è importante per diverse ragioni che possiamo comprendere meglio se mettiamo bene in luce le conseguenze di una scarsa elasticità muscolare:

  • ridotta capacità di movimento a causa dei tessuti anelastici che portano alla comparsa di rigidità, tensioni e dolori articolari 
  • maggior rischio di lesioni causate dalla riduzione del range di movimento (stiramenti, strappi muscolari, contratture, rotture dei tendini ecc)
  • peggioramento delle prestazioni atletiche
  • invecchiamento fisico, perdita della mobilità articolare e della flessibilità.

Perché l’elasticità muscolare può compromettere le prestazioni atletiche?

Un corpo elastico ti fa fare movimenti con uno sforzo molto più ridotto, e i suoi muscoli sono più forti e resistenti. 

Forza e potenza muscolare, infatti, dipendono entrambe dalla velocità di contrazione delle strutture elastiche. Soprattutto nei movimenti più rapidi, l’elasticità dei tessuti può intensificare la potenza muscolare. 

Per contro, tessuti poco elastici compromettono il range di movimento con effetti di scadimento delle prestazioni e con un aumento del rischio di lesioni durante l’attività, a causa della rigidità muscolare.

Perché perdiamo elasticità muscolare?

Perdiamo elasticità muscolare per diverse ragioni, tra le quali l’avanzare dell’età e la scarsa attività fisicaCon il passare degli anni il corpo umano perde parte della sua naturale elasticità muscolare, per un inevitabile processo di trasformazione fisiologica (invecchiamento). Forza, resistenza, equilibrio, velocità… in età più adulta vanno via via riducendosi proprio a causa della minore elasticità muscolarePossiamo, però, contenere il “danno”, rallentando l’invecchiamento fisiologico con l’attività fisica che ci aiuta a mantenere il corpo attivo, tonico ed elastico.  L’esercizio, infatti, mantiene il nostro fisico molto più giovane dell’età anagrafica, portandoci oltre le limitazioni articolari, lavorando su elasticità e flessibilità e, di conseguenza, conservando forza, potenza ed equilibrio. 

Come aumentare l’elasticità muscolare?

Dopo aver compreso le ragioni per le quali è importante mantenere una buona elasticità muscolare, vediamo quali sono i migliori allenamenti che possiamo fare sia da sportivi o atleti, sia da persone di qualsiasi età che vogliano mantenersi attive. Oggi non abbiamo più scuse: sappiamo quanto sia importante il movimento, l’esercizio fisico, il mantenersi attivi a ogni età. Possiamo farlo grazie alle tante opportunità che abbiamo: dalla palestra più tradizionale al fitness in casa, a quello all’aperto. Possiamo farlo scaricando un’App che ci aiuta a seguire un programma di allenamento, oppure affidandoci a un Personal Trainer professionista, una figura sempre più richiesta.

Esercizi di Allungamento (Stretching)

Per chi pratica sport si possono eseguire diversi tipi di esercizi di allungamento: stretching dinamico e stretching statico

In realtà, lo stretching può praticarlo chiunque per le sue proprietà:

  • miglioramento della flessibilità muscolo-articolare: movimenti più ampi e fluidi
  • miglioramento della circolazione: muscoli più lunghi e rilassati facilitano l’ossigenazione dei tessuti e il ritorno venoso
  • miglioramento posturale: un riequilibrio del tono muscolare ci permette di correggere compensi che il corpo adotta nel tempo 
  • prevenzione infortuni: la rigidità muscolare aumenta il rischio di trauma da sovraccarico, sia per i muscoli sia per i tendini
  • diminuzione della percezione dolorosa post-workout.

Il Metodo Pilates 

Oggi ormai popolare e sempre più praticato, il Pilates nasce alla fine del 1800 da Joseph Hubertus Pilates. A lui dobbiamo la scoperta della “Power House”, quella che oggi conosciamo come Core (Centro), la zona da cui derivano la stabilità e la dinamicità del corpo e da cui dipende la buona funzionalità muscolo-articolareCon il Pilates possiamo migliorare la mobilità articolare e allenare la muscolatura per aumentarne l’elasticità, la flessibilità e la forza.  Il Pilates lavora su tutte e tre le componenti (elasticità, flessibilità e forza) attraverso i suoi numerosi esercizi con e senza attrezzi

Gli esercizi di Pilates rendono più fluidi i movimenti che facciamo ogni giorno, non solo nell’attività sportiva. E il pregio più grande di questo allenamento è quello di garantire gli stessi benefici a qualsiasi età

  • rafforzamento muscolare 
  • miglioramento della postura
  • recupero / aumento della mobilità articolare, della flessibilità e dell’elasticità muscolare.

Per concludere

in questo articolo abbiamo visto cos’è l’elasticità muscolare e quanto sia importante recuperarla, e/o mantenerla, a qualsiasi età, con lo stretching pre-post workout e con il Pilates. Le strutture elastiche possono avere un grande impatto sulla forza e sulla potenza muscolare, due aspetti che sportivi e atleti devono considerare nelle loro prestazioni.  Mantenere la muscolatura elastica, inoltre, è importante per prevenire la normale perdita di elasticità dei tessuti che avviene con il passare degli anni, e che può aumentare il rischio di lesioni, dolori e rigidità.

Il tuo interesse per questo argomento è di natura professionale?

Se aspiri a lavorare nel settore del Fitness con qualifiche e certificazioni riconosciute, scopri i nostri corsi per diventare

Elasticità Muscolare: Cos’è e Come Migliorarla ultima modifica: 2021-10-05T15:15:39+00:00 da Angelo Peralta
Angelo Peralta

Autore: Angelo Peralta

Angelo Peralta - laureato in Scienze Motorie e specializzato in Management dello Sport - è PT e Coach di varie discipline sportive tra cui CrossFit e CrossFit Kids, Weightlifting, Nuoto, Pallanuoto.
Ex atleta di Pallanuoto con società sportive Siciliane, fino alla categoria Serie B.
Atleta CrossFit e Spartan Race.