Scheda allenamento anticellulite specifica per lavorare sugli inestetismi della pelle

Scheda allenamento anticellulite specifica per lavorare sugli inestetismi della pelle

La cellulite è uno dei tanti nemici più comuni di chi inizia ad allenarsi con lo scopo di modificare il proprio aspetto fisico. Non importa come sia fatto il tuo corpo, quale sia la tua età o la tua forma fisica, chiunque può essere vittima di questo inestetismo difficile da eliminare. Proprio per questo motivo, la domanda principale che in molti si pongono è proprio “come faccio a sbarazzarmi della cellulite?” Tra i vari metodi esistenti, il principale di cui vorremmo parlarvi è la perdita di peso controllata attraverso l’attività fisica. A tal proposito, è fondamentale, soprattutto per chi si è da poco approcciato al mondo del fitness, affidarsi all’esperienza e alle conoscenze di un personal trainer, il quale potrà costruire una scheda allenamento anticellulite su misura per voi.

Prima di parlarvi dei metodi migliori per lo smaltimento della cellulite, apriamo una piccola parentesi per spiegare, in maniera breve e coincisa, cosa sia la cellulite e come si formi.

Che cos’è la cellulite e quali sono le sue cause?

Avrete sicuramente sentito parlare della famosa “pelle a buccia d’arancia”. Questo termine viene largamente usato tra le donne affette da questo disturbo del tessuto adiposo. La cellulite, infatti, non è altro che un accumulo di grasso in zone specifiche del corpo, in particolare glutei, cosce, addome e fianchi. Essa appare spesso sotto forma di fossette o depressioni non omogenee nelle fasce di pelle colpite, le quali risultano “grumose” al tatto.

Le cause della sua formazione sono varie e tutt’oggi non del tutto certe, seppur è ben risaputo che abbiano a che fare con l’accumulo di liquidi e di grasso nelle zone del tessuto connettivale della pelle.

Ecco una lista delle possibili varie cause dell’accumulo di cellulite:

  • Predisposizione genetica allo sviluppo della cellulite
  • Alimentazione disordinata e stile di vita malsano (abuso di cibi ad alto contenuto di grasso e di zuccheri, alcool, fumo, poca o assente attività motoria)
  • Disordini ormonali (uno squilibrio ormonale può favorire l’accumulo di grasso sottocutaneo)
  • Malfunzionamento del sistema linfatico (consigliabile sottoporsi a sedute di massaggio linfodrenante)
  • Processi infiammatori persistenti nel tempo
  • Periodi prolungati di stress

Come risolvere questo disturbo con una scheda allenamento anticellulite

La cellulite non è una malattia e non reca nessun danno fisico alle persone affette da essa. Tuttavia, essendo un inestetismo facilmente visibile, in particolar modo nei casi più gravi, può essere facilmente causa di vergogna e insicurezza sul proprio fisico. L’utilizzo di creme e di prodotti specifici per il suo trattamento sono sicuramente d’aiuto alla risoluzione del problema, ma non sono, purtroppo, la risposta unica e definitiva. Come abbiamo già detto, il metodo principale per sbarazzarsi definitivamente della cellulite è quello di seguire una scheda di allenamento anticellulite, ma esistono tanti altri piccoli consigli di cui prendere nota e che vi porteranno verso il raggiungimento del vostro obiettivo.

Tra i più importanti e semplici suggerimenti che il team di professionisti di Fitnessway vuole darvi, i più raccomandati sono l’assunzione di molta acqua durante il giorno (dai 2 ai 3 litri) per favorire l’eliminazione delle scorie e mantenere l’equilibrio tra il livello di liquidi extracellulari (quelli che causano la ritenzione idrica e che devono essere espulsi) e intracellulari (l’acqua presente nelle nostre cellule); l’utilizzo moderato del sale, il quale è uno delle principali cause di ritenzione idrica nei tessuti; l’integrazione di alimenti ad alto contenuto di potassio e di vitamina C.

Anche la riduzione delle cause di stress e di ansia, oltre che l’eliminazione delle cattive abitudini come il fumo e l’utilizzo smoderato di alcool, possono giovare al processo di smaltimento della cellulite oltre che, in generale, alla propria salute.

I 3 migliori esercizi da inserire in una scheda d’allenamento anticellulite

Vediamo ora quali sono gli esercizi più consigliati per lo smaltimento dei grassi e che non devono mai mancare in una scheda allenamento anticellulite. Teniamo a specificare che questi esercizi sono maggiormente indirizzati verso le donne, le quali sono anche le vittime principali della cellulite.

Lateral Lunge

Affondo laterale

Il Lateral Lunge, conosciuto in italiano con il nome “affondo laterale”, allena principalmente i muscoli della parte inferiore del corpo, tra i quali quadricipiti e glutei. Essendo questi gruppi muscolari localizzati nelle fasce di maggior accumulo di cellulite, l’esecuzione di questo esercizio è altamente consigliata per il raggiungimento del proprio obiettivo.

Per svolgere correttamente l’intero movimento, aprite le gambe fino ad avere i piedi all’altezza delle spalle e stendi le braccia lungo i fianchi. Scegli una gamba con cui iniziare e fai un grosso passo lateralmente, piegando il ginocchio della gamba scelta come se dovessi sederti di lato.

Per mantenere l’equilibrio, accompagna il movimento con le braccia, giungendo le mani in un pugno all’altezza del petto. Torna alla posizione di partenza e ripeti l’esercizio per 10-12 volte per ogni gamba.

Glute Bridge

Ponte per i glutei

Un altro esercizio che vi vogliamo consigliare, questa volta specifico per la zona dei glutei, è il Glute Bridge. Parti da sdraiato in posizione supina e piega le tue gambe portando la pianta del piede esattamente all’altezza delle tue ginocchia. Stendi le braccia lateralmente, lungo i tuoi fianchi, e rivolgi il palmo delle mani per terra.

Facendo pressione sui talloni, spingi in su i fianchi concentrandoti particolarmente sulla contrazione dei glutei e del core. Una volta formata una linea retta che parte dal petto fino alle ginocchia, mantieni la posizione per circa 1 secondo senza mai mollare la contrazione dei muscoli.

Consigliamo di effettuare 3 set da 12 ripetizioni l’uno.

Squat Jump

Jump Squat

Conoscerete sicuramente lo Squat, ma cosa sapete dire sullo Squat Jump? Questo “simpatico” e stancante esercizio è una variante dello Squat, al quale viene aggiunto un saltello in alto alla fine del movimento originale. Consigliamo l’esecuzione di questo esercizio solo a chi possiede confidenza con la corretta esecuzione dello Squat, poiché l’esercizio, se svolto scorrettamente, potrebbe provocare dolori o danni alle ginocchia e alla schiena.

Posiziona i piedi all’altezza delle spalle e stendi le braccia lungo i fianchi. Il movimento iniziale è quello di un semplice Squat, quindi porta il sedere indietro, tenendo sempre il busto dritto e controbilanciando il peso con le braccia che andranno in avanti, e fai finta di doverti sedere su una sedia. Il movimento di ritorno deve essere concluso con un leggero salto verticale aiutato anche dalla propulsione delle braccia verso il basso.

Consigliamo, anche per questo esercizio, di eseguire 3 serie da 12 ripetizioni l’una.

Scheda allenamento anticellulite specifica per lavorare sugli inestetismi della pelle ultima modifica: 2022-01-25T18:54:03+01:00 da Giuseppe Ricchini

Autore: Giuseppe Ricchini

Fisioterapista e Laureato in Scienze Motorie. Posturologo e Massaggiatore professionale in ambito privato e presso Federazioni Sportive Nazionali.