I Migliori 5 Attrezzi per Ginnastica Posturale

I Migliori 5 Attrezzi per Ginnastica Posturale

Una postura scorretta influisce pesantemente sulla comparsa di dolori e disturbi a carico di muscoli e articolazioni, condizionando le nostre giornate, le attività e gli impegni cui spesso non possiamo rinunciare.

Ecco perché diventa davvero importante correggere la postura con esercizi che possiamo fare sia a corpo libero, sia con attrezzi per ginnastica posturale.

In questo articolo vediamo quali sono gli attrezzi per esercizi posturali che aiutano a correggere la postura, a migliorare forza, mobilità e flessibilità attraverso:

  • allungamenti, stiramenti ed estensioni
  • rinforzo muscolare
  • respirazione corretta.

Attrezzi per ginnastica posturale da usare anche in casa

Gli attrezzi per ginnastica posturale e rieducativa sono un ausilio fondamentale per la routine di allenamento perché aiutano i movimenti rendendoli più efficaci, diversificando e semplificando gli esercizi.

1. Spalliera Svedese

La spalliera svedese è un attrezzo molto efficace per migliorare la postura con esercizi di allungamento e flessioni che lavorano principalmente sulla catena muscolare posteriore (dalla zona cervicale fino ai talloni), interessando quindi collo, spalle, schiena e gambe.

Nella scelta della spalliera svedese – se volessimo fare gli esercizi posturali in casa – bisogna tener conto di alcuni elementi: dimensioni, materiali (in legno e in metallo) e forma che può essere piatta o curva. Le spalliere svedesi più diffuse hanno la forma piatta, quelle più specifiche per allenare la schiena e correggere la postura hanno una forma curva.

2. Softball

La softball è la palla utilizzata come attrezzo anche negli esercizi di pilates, ottimi allenamenti per il riequilibrio posturale, per eseguire allungamenti, esercizi di mobilità articolare, stiramenti muscolari, e per alleviare i dolori di collo e schiena.

La softball può avere dimensioni diverse da valutare a seconda della propria statura: 55 cm. per persone di un’altezza tra i 140 e 160 cm.; 65 cm. per una statura compresa tra i 161 e i 178 cm; 75 cm. per un’altezza compresa tra 178 ed i 193 cm.

3. Fitball

La Fitball è il nostro terzo miglior attrezzo per esercizi posturali, semplici ma molto efficaci per correggere la postura della schiena senza sovraccaricare la zona lombare.

Possiamo usare la palla per fare esercizi di allungamento di braccia e gambe, per allenare la parte alta della schiena con l’elevazione del torace, per riequilibrare tutta la colonna vertebrale.

Con la Fitball possiamo anche fare esercizi per la cervicale, uno dei punti più critici della colonna vertebrale. Il problema alla cervicale porta con sé dolori, rigidità e tensioni dovute a varie cause: artrosi cervicale, infiammazioni del rachide, debolezza muscolare, postura scorretta del capo e delle spalle.

4. Elastici

elastici posturale

Gli elastici sono gli attrezzi per ginnastica posturale che possiamo usare per riequilibrare la postura, per rinforzare e rilassare la muscolatura delle spalle.

Spalle arrotondate e ricurve sono la conseguenza di una postura sbagliata che assumiamo durante il giorno. Con gli esercizi con elastici andiamo a lavorare su aperture e allungamenti dei muscoli di spalle, pettorali e bicipiti, per sciogliere rigidità e tensioni muscolari.

Gli esercizi posturali per le spalle che puoi fare anche in casa prevedono movimenti mirati:

  • extrarotazione delle spalle
  • aperture laterali con le braccia
  • estensione del petto.

5. Bastoni in legno

bastone posturale attrezzo

Con i bastoni per esercizi posturali possiamo allenare la mobilità delle spalle eseguendo movimenti molto semplici lenti e ritmati per lavorare con il torace in estensione:

  • elevazione di braccia e spalle con apertura del torace, tenendo il bastone con entrambe le mani per portarlo in alto, all’altezza delle orecchie stesso esercizio con la variante del bastone portato all’indietro, oltre le spalle, fino a toccare i glutei
  • con il bastone dietro la schiena e mani alla larghezza dei fianchi portiamo il bastone all’altezza delle spalle.

I sintomi della postura scorretta

I sintomi della postura scorretta sono piuttosto evidenti se ci soffermiamo a osservare le varie disarmonie posturali come le spalle curve, il collo in avanti, la schiena e il bacino non allineati.

Vi sono poi anche quei sintomi dolorosi che lasciano intuire la presenza dei problemi posturali, tra questi:

  • dolori cervicali, lombari e dorsali
  • dolori agli arti inferiori e superiori
  • rigidità muscolo-articolare.

Collo, spalle e schiena sono le zone più colpite dai sintomi dolorosi, a causa delle posture scorrette che assumiamo quando sediamo, camminiamo e anche quando dormiamo, e dalle eventuali deformazioni della colonna vertebrale che possiamo correggere con esercizi più mirati.

Attenzione anche alle conseguenze della cattiva postura

Le conseguenze più comuni e diffuse della postura scorretta sono i dolori al collo e i problemi alla schiena, ma ce ne sono anche altre che possono sorprenderci senza comprenderne subito la vera causa:

  • scarso equilibrio
  • mal di testa
  • difficoltà respiratorie
  • incontinenza: la posizione ricurva aumenta la pressione addominale premendo sulla vescica e riducendo anche la capacità dei muscoli del pavimento pelvico
  • costipazione: una cattiva postura può favorire la stitichezza a causa della maggiore difficoltà dei muscoli addominali a favorire l’evacuazione delle feci
  • bruciore di stomaco e digestione rallentata: la postura scorretta può scatenare il bruciore di stomaco dopo i pasti a causa del reflusso acido.

Studi approfonditi sugli effetti della postura, inoltre, suggeriscono come questa influisca anche sull’umore, sul sonno, sull’affaticamento e sulla malocclusione dentale.

Come correggere la postura

Per correggere e migliorare la postura a volte è sufficiente cambiare le proprie abitudini e lavorare con esercizi mirati per rafforzare la muscolatura e compensare il deficit ipotonico (ipotonia = diminuzione del tono muscolare), ripristinando l’equilibrio muscolare.

Per concludere, se ti interessa l’argomento per motivi personali, con questa guida ai 5 migliori attrezzi per ginnastica posturale puoi iniziare la tua routine quotidiana, seguendo le indicazioni di un istruttore posturale o di un fisioterapista.

Se invece il tuo interesse è di natura professionale – e vuoi passare dal banco alla cattedra – scopri i corsi per diventare istruttore posturale che ti rilasciano il Diploma riconosciuto ASI | CONI completo di iscrizione all’Albo Nazionale dei Tecnici Sportivi:

I Migliori 5 Attrezzi per Ginnastica Posturale ultima modifica: 2021-07-29T20:18:41+00:00 da Francisco

Autore: Francisco